domenica 7 agosto 2011

L'amore ai tempi del precariato

Domenica di agosto. Rimasta sola nella città bollente, decido, per cercare un po' di sollievo dall'afa che arroventa le strade, di andare a fare acquisti in un megacentrocommerciale.
All'uscita, percorro la stradina assolata e deserta che porta al megaparcheggio, mentre le cicale friniscono senza tregua. 
Dietro di me, unica presenza umana, arriva frettolosa una coppia di ragazzi, molto giovani, probabilmente fidanzati. Dalla conversazione comprendo che lavorano entrambi al centro commerciale: hanno appena staccato dal lavoro e stanno andando a casa. 
I due hanno un desiderio: andare insieme al mare e stanno cercando, con l'agenda del cellulare alla mano, un pomeriggio libero che coincida.
Li lascio mentre salgono sulla loro utilitaria blu (lei alla guida!): sono arrivati al 21 di agosto e ancora non l'hanno trovato....

foto da: http://www.alternainsieme.net/centri%20commerciali.htm



1 commento:

Artemisia ha detto...

Piccola scena che la dice lunga su quanto siamo soggiogati dalla dittatura del consumismo.